Home Benessere-Salute Questi semi riducono le infiammazioni, contrastano il diabete ed eliminano il gonfiore...

Questi semi riducono le infiammazioni, contrastano il diabete ed eliminano il gonfiore della pancia per sempre

7577

Parliamo dei semi di lino, utilissimi per la nostra salute, e facili da assumere sia nelle insalate, nello yogurt o, semplicemente, sgranocchiati in libertà!

I semi sono conosciuti sia per l’alto contenuto di minerali che per le proprietà emollienti e protettive. Utilizzati nella cosmesi per la cura dei capelli, sono in realtà utilissimi anche contro cistite e stipsi.

La cosa importante è che essi sono una delle principali fonti di omega 3, acidi grassi essenziali che il nostro corpo assume attraverso l’alimentazione. Fondamentali per tanti processi di prevenzione di patologie e cura nei confronti di altre.

Per questo i nutrizionisti raccomandano di non ingerirli interi, ma di triturarli ben bene per assorbinerne le proprietà in maniera perfetta.

Vediamo insieme gli 8 benefici più importanti dei semi di lino:

1- Riducono le infiammazioni grazie alle loro proprietà emolienti.

2- Prevengono malattie cardiache:

i loro acidi grassi, agendo sui livelli di colesterolo prevengono da problemi di circolazione e cardiaci. Una delle caratteristiche presenti nell’olio di semi di lino è che contiene una sostanza che assomiglia alle prostaglandine, un potente agente capace di regolare la circolazione sanguigna.

3) Aiutano l’intestino:

sia in condizioni di stitichezza sia in occasione di viaggi, cambi repentini di abitudini, una bella manciata di semi di lino consente di mantenere regolarità.

4- Sono una potenziale arma contro i tumori:

i semi di lino sono ricchi di lignani, sostanze fitochimiche che combattono i radicali liberi, che forniscono antiossidanti al corpo e hanno importanti effetti antitumorali. Per oltre 35 anni il Dott. Johanna Budwig, negli Stati Uniti, ha utilizzato i semi di lino con successo nella terapia. Ha oltre 10.000 (diecimila) casi documentati di trattamenti efficaci per i pazienti con cancro realizzati con olio di lino come trattamento principale.

5) Hanno un effetto purgante:

il motivo principale è il loro alto contenuto di mucillagini, ovvero fibre solubili che prevengono stitichezza.

6) Combattono il diabete:

chi di solito contrae il diabete in età adulta è per la mancanza di LNA, grassi considerati buoni. Una alimentazione a base di semi di lino consente di combattere questa carenza.

7- Utili contro bronchiti e raffreddori:

i semi di lino utilizzati come impacchi sono un antico ma sempre valido metodo per combattere stati di raffreddamento, bronchiti e problemi respiratori.

8- Fondamentali per tenere controllato il colesterolo:

sono ricchi di acidi grassi polinsaturi, e possono essere considerati tra le fonti naturali di acido alfa-linoleico (ALA), un acido grasso omega-3 che ha la capacità di abbassare i livelli di colesterolo.

Viste le tante e diversificate proprietà dei semi di lino ecco un consiglio pratico su come assumerli.

La dose consigliata e’ di 10-20 grammi per litro d’acqua. Portare in infusione per circa 5 minuti, non di più, per evitare che disperdano la loro efficacia.

Conoscevate queste informazioni?
Condividetele per i vostri amici!